Longarone: la forza, la tenacia, l’orgoglio

La 59° edizione della MiG, la Mostra Internazionale del Gelato Artigianale di Longarone si apre con l’orgoglio e la tenacia di una terra che sa resistere alle avversità trovando nella forza di volontà e nella collaborazione attiva della sua gente la molla per ricostruire, sanare e ripartire: è di appena qualche settimana fa l’ondata di maltempo che ha prodotto numerosi danni nel Bellunese, arrivando a isolare intere zone, ma la Fiera apre regolarmente, con tutti gli espositori presenti e con la consapevolezza che ripartire significa anche questo, mettersi in azione e produrre risultati.

Non è la prima volta che un evento catastrofico devasta quella che è la più importante fiera mondiale dedicata al gelato artigianale: aperta nel 1959 (e quest’anno – significativamente – giunge alla sua 59 edizione) dovette subire uno stop quando il 9 ottobre 1963 l’onda d’acqua del terrificante disastro del Vajont spazzò via Longarone ed alcune frazioni vicine, mietendo 2.000 vittime. Tutti i documenti della Mostra Internazionale di Longarone andarono distrutti; bisognava ripartire da capo.

Sin dall’inizio la MIG è stata più che una mostra: è il metro e la misura dell’eccellenza italiana nel “dolce freddo”, un modo per incontrarsi e confrontarsi alla fine della stagione canonica del gelato, nata a dicembre per accordarsi ai ritmi dei primi gelatai italiani che in questo mese tornavano alla terra d’origine dopo aver trascorso la stagione di lavoro nelle gelaterie in Germania, Austria, Olanda e in altri Paesi europei.

Come difendere, promuovere e migliorare il prodotto artigianale è sempre stato il cuore del dibattito tra addetti ai lavori alla MIG: per l’edizione numero 59 l’attenzione sarà puntata sui prodotti tipici, i gusti naturali, le linee “bio” e “vegan” oltre che sui concorsi internazionali entrati ormai nella storia della rassegna, dalla Coppa d’Oro, al Festival d’Autore, per informare e appassionare le 30.000 presenze annuali, delle quali quasi la metà costituite da operatori stranieri in rappresentanza di una cinquantina di Paesi.

Marcagel sarà presente alla Mostra Internazionale del Gelato Artigianale con i suoi nuovi kit: abbiamo ascoltato le esigenze e le proposte, elaborato i gusti sulla base dei suggerimenti e delle ricerche di mercato, scelto gli ingredienti più puri e lavorati con delicatezza per dar vita a tante nuove proposte pensate per trasformare l’abilità degli artigiani del gelato in maestria e delizia.