Armonia e note stuzzicanti

Di ritorno – molto soddisfatti e riscaldati dagli incontri e dal dialogo, pronti a rimetterci al lavoro e carichi di energia e di idee – dalla MIG di Longarone, vogliamo proseguire il racconto di alcune delle novità presentate: perché tutte hanno un filo conduttore che è la musica, l’armonia e la morbidezza.

Tra le novità di spicco abbiamo presentato Amadeus, Lello e Melly: abbiamo scelto le note avvolgenti della frutta secca e la scioglievolezza del cioccolato per abbracciare i gusti dei nostri – e dei vostri – consumatori, immergendoli in sensazioni di infinita tenerezza.

Amadeus è l’omaggio al tipico cioccolatino di Vienna, il Mozartkugel. Nato nel 1890 dal pasticciere Paul Fürst in onore del celeberrimo compositore, il Mozartkugel è una pralina ripiena di crema di marzapane e gianduia arrotolata nel cioccolato fondente. Amadeus è anche un tributo al film di Milos Forman che ha fatto innamorare tanti di noi della vicenda – inventata ma affascinante – della rivalità tra il giovane genio e il compositore di corte Salieri.

Così, sulle note trillanti di un Papageno, abbiamo ideato il Kit Amadeus, una sinfonia di gianduia e marzapane con il tocco ardito e italiano della variegatura al pistacchio: l’incontro perfetto tra creatività italiana e tradizione austriaca.

Omaggio al genio italiano del cioccolato per tutti con Lello, il kit inebriante dove il gelato alla mandorla e al cocco incontra il ritmo della variegatura al cocco, mandorla e biscotto. Volevamo innamorare ogni palato di profumi e sapori italiani mixati al guizzo esotico del cocco in un’armonia perfetta, e tutta da provare.

Dall’Austria all’Italia per arrivare agli Stati Uniti, con la nostra versione delle tradizionali toffolette (le ricordate quelle di Snoopy e Charlie Brown?): il Kit Melly ha tutta la morbidezza dei marshmellow avvolta nel cioccolato bianco. Per dare il delicato colore azzurro abbiamo utilizzato l’alga spirulina; niente coloranti artificiali per i nostri kit.

Amadeus, Lello e Melly non sono le uniche novità che abbiamo portato alla MIG di Longarone: tra accostamenti inediti, idee stuzzicanti e delicati incontri abbiamo molto da raccontare, prima che arrivi la primavera.